Un “nuovo” Castello per Belgioioso

VENERDI’ 18 APRILE L’ INAUGURAZIONE DOPO IL RESTAURO

Le ultime opere di restauro del castello dei Visconti a Belgioioso, commissionati dal comune, sono costati oltre 4 milioni e mezzo di euro stanziati per il completamento dei lavori, di cui più di tre milioni assegnati da altre istituzioni. Diversi gli Enti e le Istituzioni che hanno concorso al finanziamento degli importanti lavori di restauro, cantiere avviato nel 2008: Regione Lombardia la Fondazione Cariplo e la Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia, Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, il Comune di Belgioioso.

Venerdì 18 aprile alle 11.30 il Sindaco di Belgioioso, Fabio Zucca, farà gli onori di casa per un evento di particolare pregio: l’inaugurazione degli spazi del Castello di proprietà comunale, appena restaurati. Saranno numerose le autorità presenti per il grande evento:

  • l’onorevole Rognoni, già ministro e Presidente dell’Associazione Amici del Castello ;
  • il Prefetto Strano Materia;
  • il Presidente della Provincia, Bosone;
  • il senatore Centinaio;
  • l’onorevole Scuvera;
  • i Consiglieri regionali Ciocca e Villani;
  • gli assessori provinciali Marchiafava e Gramegna;
  • il Presidente della Fondazione Comunitaria di Pavia, Vitali.

E’ stata realizzata una serie di lavori strategici per ridefinire il ruolo del Castello di Belgioioso come polo culturale e museale, ma anche come reperto storico, per ripercorrerne le fasi di realizzazione nel tempo.
” Si è trattato di un’opera impegnativa – ha commentato il professor Zucca- di cui siamo orgogliosi: abbiamo creato la giusta sinergia per il recupero dei fondi necessari e abbiamo restituito ai cittadini di Belgioioso ma anche a tutti i visitatori lo splendore del Castello. Un bene culturale e’ patrimonio inestimabile della comunità sia per i più piccoli sia per i più grandi. Invito tutti a partecipare a questo momento”.

L’androne di accesso, il cortile nobile, lo scalone d’onore in arenaria e le sale ancora affrescate sono stati sapientemente restaurati, conservando la giustapposizione di epoche diverse che testimoniano le successive fasi edilizie e decorative del Castello. Sono stati riportati alla luce gli stemmi viscontei, simbolo della storica Signoria ma anche affreschi del tutto inediti, scoperti sotto a vari strati di intonaco.
Durante l’inaugurazione verrà realizzata una visita guidata con figuranti in costume d’epoca per permettere ai partecipanti di ammirare il cortile e le sale.

Commenti

Questo articolo non ha commenti.

Aggiungi un commento